Teresa di Lisieux. Il fascino della santità

I segreti di una "dottrina" ritrovata 

Gianni Gennari

Collana I Pellicani

  • Pubblicazione: 1 novembre 2012
  • Pagine: 616
  • Illustrazioni: 1/16 b/n f.t.
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867080335
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 39,00
    - Sconto 15%: € 33,15
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

«Quando viaggio porto sempre la borsa con me. E dentro cosa c'è? C'è il rasoio, c'è il breviario, c'è l'agenda, c'è un libro da leggere.
Ne ho portato uno su santa Teresina, io sono devoto.»
– Papa Francesco

Teresa Martin: una vita – soli 24 anni – tutta nascosta e conclusa nel 1897. Un anno dopo le sorelle pubblicano col titolo Storia di un’anima i suoi ricordi di famiglia manipolati da loro con le migliori intenzioni. Da allora un oceano di simpatia e di devozione: Teresa beata (1923), santa (1925), protettrice della Francia e Patrona delle Missioni in tutto il mondo… Così, nel 1932, si chiese a Pio XI di proclamarla Dottore della Chiesa, ma il Papa reagì bruscamente: una donna! E questa sua pretesa «dottrina» era già nel Vangelo! Neppure parlarne, e per questo neppure pensarci! Del resto a detta delle sue stesse sorelle «nessuno pensava che avesse una dottrina».

Tuttavia, a poco a poco, grazie al lavoro di uno storico rigoroso e appassionato, André Combes, e al recupero faticoso dei suoi veri scritti, cominciarono a uscire «luci nuove» e «particolari fulgori di dottrina» che hanno «fatto risplendere il fascino del Vangelo». Lo ha scritto Giovanni Paolo II proprio nel proclamarla «Dottore» il 19 ottobre 1997: Teresa, «giovane, donna e contemplativa» mostra una «sapienza infusa, cioè la lucida, profonda assimilazione delle verità divine e dei misteri della fede». Oggi è «Dottore dell’Amore» e mostra all’uomo del Terzo Millennio la novità centrale della fede, la sua adozione per grazia a «figlio» di Dio, reso capace di riamare Dio e il prossimo con lo stesso «Amore» che è in Dio.

In questo libro, per la prima volta con documenti inediti e originali, è descritta la vicenda che ha portato Giovanni Paolo II al rovesciamento del «no» di Pio XI, con il suo «sì» splendidamente confermato da Benedetto XVI il 6 aprile dello scorso anno. Ed è ricostruita la vera storia degli scritti di Teresa Martin, oggi «Dottore dell’Amore»: un «giallo» finora troppo nascosto che mostra la fantasia di Dio e premia la ricerca della verità.

«È questo il libro che il Papa ha portato in viaggio in Brasile. Complimenti a Gianni Gennari.»
– Paolo Rodari, vaticanista di «La Repubblica»

Nella stessa collana

Antitrattato di ateologia Matthieu Baumier

Antitrattato di ateologia

Santi Joseph Ratzinger

Santi